Malasanita’

Malasanità: un evento comune in Italia

I casi di malasanità sono molto più frequenti di quello che si pensa. Secondo stime dell’OMS circa il 10% dei ricoveri ospedalieri è condizionato dai cosiddetti “eventi avversi” ovvero degli accadimenti correlati al processo assistenziale che danneggiano il paziente. Se rapportiamo queste stime al sistema ospedaliero italiano vediamo che circa 800.000 pazienti in Italia sono vittima di errori medici. È però molto frequente che le persone che sono vittima di casi di malasanità rinuncino a denunciare l’accaduto e ad ottenere un rimborso. Questo accade principalmente per due motivi: si crede che i costi della procedura siano proibitivi e che i tempi del rimborso siano piuttosto lunghi.

Malasanità: la responsabilità medica

La responsabilità medica è per il nostro ordinamento di tipo contrattuale, questo significa che è il danneggiato a dover provare che il medico ha compiuto un errore. Si deve quindi dimostrare una responsabilità medica, cioè il nesso tra errore medico e danno ricevuto. Tale responsabilità è di solito colposa e si può manifestare per 3 ragioni: mancata diligenza, imprudenza o imperizia.  Inoltre bisogna distinguere tra colpa grave e colpa lieve del medico che quindi configura due tipologie di risarcimento diverse.  Il danneggiato dal suo canto ha l’obbligo di tentare una conciliazione prima di adire vie legali.

Malasanità: mediazione e vie giudiziali

L’iter quindi inizia con l’invio di una diffida stragiudiziale alla struttura sanitaria. Il danneggiato deve presentare una sua perizia tecnica per poter ottenere una mediazione. Nel caso di mancato intervento della compagnia assicurativa il giudice conciliatore deve dare obbligatoriamente ragione al danneggiato. La quantificazione del risarcimento viene individuata in base a precise tabelle mediche. Nel caso non si riesca nel tentativo di mediazione si possono adire vie giudiziali. Questo procedimento può essere molto lungo, fino a 5 anni, e molto dispendioso per il cliente. A torto quindi molti danneggiati accettano rimborsi risibili anche a fronte di danni molto gravi.

Malasanità: Itala risarcimenti è al tuo fianco

Italia risarcimenti tutela chiunque abbia subito un danno da malasanità. È un diritto del cittadino ricevere un adeguato aiuto e un giusto risarcimento. La nostra consulenza è un’attività complessa, ricca di molteplici aspetti e sfaccettature, che i nostri esperti svolgono in maniera del tutto gratuita. Mettiamo a disposizione dei nostri clienti un team di medici per la redazione della perizia e un team di avvocati per gli aspetti giudiziari. Il nostro obiettivo è far ottenere ai nostri clienti il massimo risarcimento possibile. Contattaci per vedere riconosciuti i tuoi diritti